Vai al contenuto

Rischio temporali

Particolare attenzione meritano, invece, i temporali e le precipitazioni intense e torrenziali, che sono da considerare fenomeni di interesse per la protezione civile allorquando coinvolgono zone limitate dell’abitato con effetti di allagamenti di quartiere rendendo gravemente difficoltosa la circolazione viaria e pedonale. Tali eventi potrebbero arrecare danni alle persone e ai beni.

A seguito di tali fenomeni atmosferici le zone dell’abitato ripetutamente colpite risultano essere:

  • Via Andria SS. 170 - intersezione con il canale imbrifero “Ciappetta Camaggio”;
  • Via Callano;
  • Via Trani – svincolo SS. 16 bis;
  • Via Cafiero;
  • Via Vitrani;
  • Viale Regina Elena;
  • Litoranea di Ponente;
  • Via del Gelso – intersezione Via Dicuonzo;
  • Via Parrilli;
  • Viale Vittorio Veneto (tratto da Sotto passo “Alvisi” – a Via Zanardelli);
  • Sottopasso “Imbriani” – completamente sommerso;
  • Strada Vicinale Tittadegna;
  • S. 93 – Bivio per Montaltino;
  • S. 93 – Km 6,00;
  • Ex Strada provinciale 124 – Contrada Palombaro;
  • S. 93 – canale Rasciatano;
  • Strada Provinciale 3 – Contrada Grottone;
  • Strada Provinciale 3 – Canale Montaltino;
  • Strada Provinciale 188 – Km. 9,00 – Contrada Polvere.

Torna a Rischi

image_print
Accessibility